Perchè dovreste comprare il Dji Mavic Mini

Dopo settimane di anticipazioni il nuovo arrivato in casa DJI è finalmente uscito e, soprattutto arrivato tra le mie mani.

Le prime impressioni: già nell’unboxing si nota l’ormai nota cura di Dji nel packaging, e non è da meno per questo prodotto, pur trattandosi di un’entry level.

Il drone si presenta come un Mavicpro in scala, foldable come l’illustre progenitore.

Qualche specifica sulla fotocamera:

Sensore
1/2,3” CMOS
Pixel effettivi: 12 MP

Obiettivo
FOV: 85°
Formato 35 mm equivalente: 24 mm
Apertura: f/2.8
Distanza di ripresa: 1 m a ∞


Intervallo ISO
Video:
100 – 3200 (automatico)
Foto:
100 – 1600 (automatico)
100 – 3200 (manuale)

Formato foto: JPEG
Formato video: MP4 (H.264/MPEG-4 AVC)

Io per primo ho storto il naso leggendo al solo jpeg, ma era così anche per il Dji Spark, e trattandosi di un drone con filosofia del “Vola come sei” è pensato per un uso più rapido possibile, niente Raw insomma e niente Bracketing automatico. C’è da dire però che esiste una modalità che permette di gestire tempi ed iso, quindi volendo si possono scattare dei bracketing fatti a mano.

In Volo:
L’esperienza di utilizzo è oggettivamente molto buona, ho come termini di paragone Il primo Mavicpro ed il Mavic2 e devo dire che al netto della sua leggerezza il Mavic Mini è davvero un gran volatile, si difende bene anche con il vento delle mie montagne.
Non aspettatevi di poter fronteggiare la Bora, ma davvero è da restarne stupiti.

Mavic mini su rocca calascio

La trasmissione:
Dalla scheda tecnica leggiamo questo:
Distanza massima di trasmissione (senza ostacoli né interferenze):
Modello MR1SS5
5.8 GHz: 4000 m (FCC); 2500 m (SRRC)
Modello MR1SD25
2.4 GHz: 2000 m (MIC/CE)
5.8 GHz: 500 m (CE)
Non l’ho spinto ai 2km che decreta la scheda tecnica, ma tenendomi nel Vlos (come da normativa tra l’altro) non ho avuto alcuna esperienza di lag o rallentamenti, figo no?

Conclusioni:
Perche’ comprare il mavic mini:
Pro:
è considerato drone inoffensivo
Costa relativamente poco (399 la versione base e 499 il combo)
Il comparto video è buono per un uso da amatore evoluto
Contro:
Scatta soltanto in Jpeg (per me è un contro ma magari per il concetto di cui parlavo sopra no)
Basso Bitrate nei video
Probabilmente in luoghi con livelli di inquinamento elettromagnetico potrebbe laggare ben prima dei limiti del vlos.

Chi dovrebbe comprarlo:
Chiunque, davvero.
E’il drone da portare in vacanza senza pesi e pensieri, vola bene ed il suo sporco lavoro lo fà.
Chi NON dovrebbe comprarlo:
chiunque non voglia scendere a compromessi con la qualità di immagini e video, lì andate direttamente sul Mavic2

Rocca calascio, Mavic Mini 3 scatti in bracketing manuale +1, 0, -1
Chiudi il menu